Travel

Alla scoperta di cinque città d’arte in Italia alloggiando in campeggio

Arte, cultura, buon cibo… ogni città italiana ha i suoi tesori da scoprire. Approfittiamo di questi mesi per organizzare una breve vacanza, in coppia, in famiglia o con gli amici, meglio se in un campeggio esclusivo che ci saprà coccolare con i migliori servizi. Allora, non resta che lasciarsi ispirare dai 5 itinerari che vi proponiamo e prenotare subito il prossimo viaggio.

Aosta, la “piccola Roma delle Alpi”

Nota anche come , Aosta è uno scrigno di importanti tesori archeologici di epoca romana. A passeggio per il centro storico si possono ammirare antiche vestigia romane come l’Arco di Augusto e Porta Pretoria, entrambi dell’età augustea, il Ponte romano, perfettamente conservato e ancora oggi utilizzato, i resti del meraviglioso Teatro romano con l’imponente facciata alta 22 metri e il Criptoportico Forense, con le sue incredibili gallerie sotterranee. D’obbligo una visita al Museo Archeologico Regionale di Aosta per ammirare le tante testimonianze dell’importante passato della città. Ma la Valle d’Aosta è ovviamente anche sinonimo di natura, montagna, aria pura… Per unire cultura e natura, allora, non resta che soggiornare nel cuore delle Alpi valdostane. A Châtillon, a soli 45 minuti di auto da Aosta, il DalaiLama Village è pronto ad accoglierci con le sue eleganti maisonette in legno, le romantiche suite con vista mozzafiato, l’area wellness e il ristorante “Saveurs du Val d’Aoste” dove gustare il meglio della cucina locale. Questo splendido glamour camping della Valtournenche, ai piedi del Cervino, è davvero un luogo magico e meraviglioso in cui fare il pieno di energia!

Bologna, La Dotta, la Rossa, la Grassa

Bologna, è la città delle torri, dei lunghi portici medievali e del centro storico pieno di vitalità in tutte le stagioni. Qui sono tante le cose da fare e da vedere! Non si può rinunciare, ad esempio alla salita in cima alla Torre degli Asinelli che, dopo qualche fatica, ci regala un panorama magnifico sulla città. Passeggiando sulla famosissima Piazza Maggiore, possiamo ammirare l’imponente Basilica di San Petronio, che ospita la meridiana più lunga del mondo, ben 67 metri, realizzata da Domenico Cassini intorno alla metà del 1600. Sulla piazza si affacciano altri importanti edifici medioevali, come il Palazzo Comunale e il Palazzo dei Bianchi. Ma il centro storico conquista anche con le sue osterie, le botteghe artigiane, i locali dove ascoltare ottima musica dal vivo. Bologna è davvero una città dinamica e vivace. Per raggiungere facilmente ogni punto d’interesse si può fare base al Centro Turistico Città di BolognaClub del Sole, un Family Camping Village immerso nel verde che offre bungalow e lodge indipendenti, camere, piazzole, palestra e ristorante interno dove gustare i piatti tipici della tradizione bolognese ed emiliana, e delle ottime pizze. Una vera oasi di relax alle porte di Bologna.

Siena, Patrimonio dell’Unesco

Ogni periodo dell’anno è adatto per visitare Siena e i suoi dintorni. Il centro storico è un vero gioiello con le sue case-torri, i palazzi, le chiese, le fontane e la cinta muraria medievale lunga 7 km, perfettamente conservata. Piazza del Campo è il simbolo della città: chi arriva qui per la prima volta è subito rapito dal fascino e dall’armonia di questa famosissima piazza, tra le più belle al mondo e luogo di svolgimento del famoso Palio, la corsa dei cavalli in cui si sfidano le contrade senesi. Altra piazza importante è Piazza del Duomo, su cui si affaccia la Cattedrale di Santa Maria Assunta, splendido esempio di architettura romanico-gotica con la caratteristica facciata in bicromia bianco-nero. Per godere della visita della città, ma non perdersi le atmosfere rilassanti della campagna toscana, il consiglio è di soggiornare al glamping Podere Prataccio, nel grossetano. La sua posizione è strategica: immerso nelle colline maremmane, è un’ottima base di partenza per escursioni giornaliere alla scoperta di borghi e città. La bellissima Siena è a solo poco più di un’ora di strada in auto.

Ferrara, città degli Este

Pensando già alle vacanze di Pasqua, dove possiamo andare? Potrebbe essere l’occasione giusta per scoprire Ferrara,  una delle signorie più importanti del Rinascimento. Il suo biglietto da visita è certamente il magnifico Castello Estense del XIV secolo, oggi museo e centro di esposizioni e mostre. L’esterno è imponente, con le quattro torri circondate dal fossato e i caratteristici mattoni rossi di cotto, mentre all’interno si possono visitare le prigioni, poste al livello del fossato, il giardino degli Aranci, le sontuose stanze private, le sale per i giochi di corte e la cappella. Anche lo splendido Palazzo dei Diamanti ospita prestigiose mostre temporanee. Una passeggiata imperdibile e suggestiva, da fare a piedi o in bici, è quella che attraversa la cinta muraria che circonda il centro storico per 9 chilometri pressoché ininterrotti. Un’idea su dove soggiornare? All’Holiday Village Florenz di Comacchio, sulla costa adriatica, a circa 40 minuti di auto da Ferrara. La struttura riapre il 31 marzo per la nuova stagione ed è pronta ad accogliere i suoi ospiti nei confortevoli bungalows completamente indipendenti o nelle piazzole di diversa grandezza, sia in prossimità della spiaggia che della pineta. Proprio per Pasqua, si può approfittare dei pacchetti speciali di 3 o 4 notti in casa vacanza o piazzola che l’Holiday Village Florenz ha pensato per i suoi clienti.

Verona, la più romantica

Un’altra meta ideale per Pasqua è Verona. Qui le testimonianze storiche raccontano delle origini romane, del periodo medievale e dei fasti della passata signoria scaligera. Se il simbolo della città è l’Arena, il celebre anfiteatro risalente al I secolo d.C., oggi cornice di tanti importanti eventi culturali e musicali, non si può certo dimenticare il legame della città con William Shakespeare, che l’ha scelta per ambientarvi la tragica storia di “Romeo e Giulietta”. Oggi la casa di Giulietta è una delle maggiori attrazioni turistiche della città, nessuno rinuncia ad una foto sotto il famoso balcone da cui la giovane si affacciava per parlare con Romeo. Piena di fascino è poi Piazza delle Erbe, che deve il suo nome all’antico mercato delle erbe aromatiche. Qui si coglie lo spirito vivace e più autentico della città, tra gli splendidi edifici medievali, sede di commerci e uffici amministrativi, e i tanti locali dove prendere un aperitivo o fare una pausa gourmet. Al centro della piazza si svolge un caratteristico mercato, dove si possono acquistare frutta e verdura fresca, piccoli souvenir e oggetti di antiquariato. A 40 minuti di strada in auto si arriva a Bardolino, sulle rive del lago di Garda. Qui possiamo trovare la location perfetta per il nostro soggiorno, il Camping Village La Rocca. Una splendida struttura, molto curata, con area spa & wellness, spiaggia e ristorante, maxicaravan, piazzole e appartamenti. L’apertura della stagione è fissata per l’1 aprile, perfettamente in tempo per organizzare un soggiorno durante le vacanze di Pasqua. Non resta che prenotare!

Ti potrebbe interessare