Luxury RVs

Crosscamp: l’urban van studiato da Erwin Hymer Group per i millenials

Abbiamo ricevuto in redazione questo comunicato di Erwin Hymer Group  che presenta Crosscamp il nuovissimo camper van studiato per i millenials. Lo abbiamo trovato molto interessante in quanto affronta passo per passo l’analisi di marketing che è stata posta in essere per arrivare alla realizzazione di un veicolo che risponde perfettamente alle esigenze dei giovani, eccone qui di seguito alcuni estratti.

Per il lancio di CROSSCAMP, il nuovo marchio di camper compatto, Erwin Hymer Group ha condotto un’analisi approfondita dei megatrend sociali e del loro impatto sul mercato del caravanning. I camper van di tutti i tipi, comprese le varianti compatte e sub-compatte, stanno diventando sempre più importanti nell’espansione del mercato RV con una quota del 40%. Urbanizzazione, individualization e cambiamenti nei comportamenti riguardanti la mobilità hanno il loro peso – ma, soprattutto, lo ha che i millennials stiano scoprendo sempre più il campeggio come una forma di vacanza – anche se in una forma diversa dai campeggiatori tradizionali.

NUOVO IMPULSO DAGLI STATI UNITI: I MILLENNIALS PRENDONO D’ASSALTO IL CAMPEGGIO

La tendenza viene dagli Stati Uniti, dove i millennials – i nati tra il 1980 e la fine degli anni ’90 – attualmente rappresentano oltre il 40% dei campeggiatori. Solo nel 2018, il numero di campeggiatori è cresciuto di 1,4 milioni di famiglie – il 56% delle quali appartiene alla Generazione Y, come sono anche noti i millennials. Secondo un rapporto di Kampgrounds of America (KOA), i millenials preferiscono strutture poco note e rustiche. La maggior parte di loro campeggia in campagna e luoghi remoti almeno tre volte l’anno. In particolare sui social media, i camper stanno diventando iconici tra i viaggiatori che cercano esperienze uniche. L’hashtag #vanlife registra di più di cinque milioni di post e #camping ne raggiunge quasi 26 milioni. Joachim Reich, direttore delle vendite CROSSCAMP dichiara: “I millennials preferiscono la grande città per la vita quotidiana. Noi lo chiamiamo “urban outdoor trend”. La stiamo vedendo anche in materia di abbigliamento e scarpe. In termini di camper, il CROSSCAMP riunisce sia l’atmosfera urbana sia il desiderio dei grandi spazi aperti.”

PICCOLO E AGILE IN STRADA

Più della metà della popolazione mondiale vive in città – entro il 2050 questa cifra dovrebbe salire a due terzi. Le “tiny house”, le piccole case, sono un fenomeno di questo trend, visto per la prima volta a Tokyo, dove ogni individuo ha una media di circa 19 metri quadrati di spazio abitativo. L’idea alla base della micro-housing è offrire la massima qualità di vita nel minor spazio possibile. Per Joachim Reich, il camper multifunzionale è quindi “una tiny house su ruote” perché può ospitare fino a quattro persone in comode cuccette entro una lunghezza complessiva esterna di soli 4,95 metri. “Il trend del micro-housing mostra come l’urbanizzazione non rappresenti solamente un cambiamento negli spazi (abitativi), ma conduca anche a nuovi modi di vivere e pensare“, spiega Reich.” E per molti clienti l’attrazione di una motorhome non è più automaticamente correlata alla sua lunghezza esterna.

LIBERTÀ DI SCELTA IN OGNI MOMENTO

Tuttavia, ciò sta rendendo la flessibilità ancora più importante. La crescente popolazione urbana cerca un van che possa pienamente assolvere la funzione di automobile per la vita di tutti i giorni, da poter parcheggiare nel garage sotterraneo, al poterci andare a fare la spesa. Joachim Reich: “La versatilità di CROSSCAMP soddisfa anche un altro megatrend: l’individualization. In sostanza, significa avere la libertà di scelta in ogni momento.” È importante perché tendenze come la micro-housing sono accompagnate da un crescente desiderio di spazi aperti da parte di molti abitanti delle città – una voglia di spazi naturali, tranquilli e privi di stress. “Che si tratti di una gita improvvisata sulla costa per trascorrere la notte in spiaggia, o una visita al negozio di mobili, CROSSCAMP lascia ai nostri clienti la libertà di decidere in qualsiasi momento “, afferma Joachim Reich.

Particolarmente interessante di CROSSCAMP è la cucina, che può essere rimossa in blocco attraverso la porta scorrevole sinistra e utilizzata come cucina esterna. Rimuovere la cucina inoltre aumenta lo spazio all’interno di CROSSCAMP, migliorandone ulteriormente le sue qualità di van versatile.

ATTRAZIONE OTTIMISTA – CROSSCAMP È IL PERFETTO HYGGE-MOBILE

Particolarmente popolare sui social media e parte del megatrend dell’Individualization è la sensazione di “hygge”. “Hygge” è un sinonimo consolidato di intimità e benessere in un ambiente casalingo, familiare, e può essere trovato anche in molti racconti di viaggio pubblicati in community di campeggiatori. Non si tratta di ritirarsi in isolamento, ma riguarda la comunione e la convivialità con amici e familiari. La comunicazione riguardo CROSSCAMP, che è principalmente sui social media, va a toccare anche questi aspetti. Reich: “Si vuole parlare di autenticità e celebrare le cose semplici della vita“.

DA TURISTA A VIAGGIATORE

Il tema dell’autenticità gioca anche un ruolo importante nei cambiamenti delle abitudini di mobilità. Secondo le ricerche dello Zukunftinstitut di Francoforte, il desiderio di incontri autentici ha un ruolo sempre più centrale nella pianificazione delle vacanze. Il trend noto come “de-turistificazione” significa che l’individuo vuole essere percepito come un viaggiatore, non come un turista. Joachim Reich: “La flessibilità di CROSSCAMP rende possibile viaggiare senza un programma fisso, prenotazioni anticipate o scadenze. Essere in grado di lasciarsi trasportare dagli eventi in vacanza è la chiave per esperienze autentiche “.

Anche le caratteristiche tecniche di CROSSCAMP stimolano l’istinto di viaggiare. Una vasta gamma di sistemi di assistenza innovativi fanno parte della dotazione standard o sono disponibili come opzioni. La versione base del camper van compatto ha un motore diesel a quattro cilindri da 1,5 litri con 88 kW (120 CV). Motore diesel a quattro cilindri da 2,0 litri con 110 kW (150 CV) e cambio manuale a 6 marce o 130 kW (180 CV) e cambio automatico a 8 marce sono inoltre disponibili. Il sistema di controllo della trazione proattivo, Toyota Traction Select, garantisce di procedere sicuri su terreni impegnativi come neve, fango o sabbia. Tutte le varianti sono dotate della tecnologia di trattamento dei gas di scarico SCR e sono conformi alla nuova Euro 6d standard sulla temperatura delle emissioni.

Le sue caratteristiche tecniche rendono CROSSCAMP il compagno ideale per la vita di tutti i giorni in mobilità. E secondo uno studio dello Zukunftsinstitut, essere mobili è un’esigenza sociale di base per molti millennials, oltre che costituire la base per il successo professionale. L’auto è il mezzo più importante di trasporto nel mix di mobilità e viene normalmente utilizzato dal 62% dei millenials in un giorno normale, e da oltre la metà di tutti millennials almeno per cinque giorni alla settimana.

Per maggiori informazioni guarda il sito!

Traduzione Alessandro Perego

Ti potrebbe piacere anche