Caravanning

Doppio pavimento in camper: un elemento tecnico di grande valore

Una delle differenze tecniche più importanti quando si sale di prezzo nei camper è sicuramente la presenza del doppio pavimento, un elemento considerevole per le caratteristiche che offre e di sicuro valore. Un tempo prerogativa solo di costosi motorhome, è oggi presente piuttosto spesso anche in mezzi di fascia media, anche semintegrali e mansardati. Il doppio pavimento è comparso ormai da più di venti anni sui camper e man mano si è andato diffondendo grazie a nuove tecnologie di costruzione che ne hanno abbassato i costi tecnici di realizzazione, con i costruttori spinti ad offrirlo, viste le richieste del mercato.

Come può essere il doppio pavimento.

Il doppio pavimento può essere tecnico, nel senso di uno spazio che divide le due lastre che lo formano con solo qualche piccolo vano, di altezza compresa tra i 5 e i 15 cm circa, generalmente accessibile con delle botole dalla cellula e che ospita alcuni impianti e talvolta i serbatoi delle acque; oppure può essere una vera e propria intercapedine tra il due livelli del pavimento, esterno e interno, con ampio spazio che arriva fino a 40 cm di altezza, dedicato allo stivaggio di carichi lunghi. Pensiamo ad esempio agli sci, tramite gavoni laterali sulla carrozzeria, oppure di carichi ingombranti ma che devono essere a portata di mano, come ad esempio gli spazi dedicati alla “cantina” o alle bottiglie dell’acqua, spesso accessibili sollevando la seduta di una delle panche della dinette. Esistono anche delle soluzioni miste, che sfruttando gli spazi tra traverse e longheroni del telaio originale che vengono chiusi, per posizionare i serbatoi in posizione protetta. Su alcuni motorhome di prestigio, pensiamo ad esempio ad alcuni modelli Carthago, nel doppio pavimento sono posizionate anche le manopole di apertura delle saracinesche per lo scarico delle acque raggiungibili dalla cellula, aumentando il comfort e la fruibilità di uso.

L’isolamento

Oltre ai maggiori spazi di stivaggio che offre, la caratteristica principale del doppio pavimento è l’isolamento che garantisce al camper: termico ma anche acustico. In due parole, aumenta il comfort, statico e in viaggio, con maggiore facilità di raggiungere e tenere temperature adeguate all’interno della cellula anche in presenza di freddo intenso, e maggior comfort in viaggio in quanto smorza parte della rumorosità in marcia. Con il doppio pavimento è possibile ripensare il riscaldamento interno che sfrutta gli spazi dell’intercapedine per isolare meglio il pavimento, la via principale di attacco dal freddo (dove spesso infatti è lo spessore di coibentazione più alto sui camper con pavimento singolo) e riprogettare la geometria dell’impianto idraulico, in modo da migliorare la tenuta all’utilizzo invernale anche con temperature esterne molto rigide, posizionando i serbatoi delle acque chiare (questo peraltro spesso già posizionato all’interno di una delle panche della dinette e quindi già nella cellula riscaldata) ed in particolare di quelle grigie in posizione calda “antigelo” rispetto al classico aggancio sotto-telaio, evitando il congelamento delle acque reflue al suo interno. In alcuni casi di motorhome prestigiosi, l’intercapedine del doppio pavimento viene riscaldata, in modo da aumentare il comfort interno anche con le temperature esterne più rigide, e viene sfruttata per il passaggio delle tubazioni del riscaldamento di tipo Alde (ad acqua con radiatori come in casa).

Baricentro e telaio

Il doppio pavimento consente inoltre di sfruttare gli spazi che si creano nelle intercapedini per posizionare i serbatoi delle acque in posizione più centrale, tra i due assi delle ruote, migliorando il baricentro del veicolo e la guidabilità dinamica. Nei camper tradizionali senza doppio pavimento infatti, i serbatoi vengono posizionati dove possibile, sfruttando spazi liberi sotto il pianale o la meccanica.

Fondamentale per la costruzione del doppio pavimento e la dinamica del camper è il telaio, che deve essere ribassato, della casa costruttrice o accoppiato con quello ribassato della AL-KO per la parte della cellula, in modo da permettere di contenere l’altezza totale del mezzo in limiti ragionevoli, pur conservando una comoda agibilità interna della cellula. Con un telaio tradizionale, pensiamo a quelli dove per salire a bordo della cellula è necessario salire due gradini, aggiungere il doppio pavimento potrebbe avere effetti deleteri sulla guidabilità del camper; l’eccessiva altezza totale esterna male si sposa con la stabilità su strada.

I costi

Il costo del doppio pavimento è legato indissolubilmente al tipo di telaio, come abbiamo visto: la scelta dello chassis che possa ospitare al meglio il doppio pavimento a sua volta è determinata anche dalla fascia di prezzo del camper, ed è per questo motivo che è molto più probabile trovare questa soluzione man mano che i listini crescono e quindi su mezzi di fascia medio-alta, praticamente sempre presente sui motorhome top di gamma e lussuosi. AL-KO, azienda specializzata per i telai di camper e veicoli commerciali, ha da sempre nel suo listino un tipo di telaio ribassato, di alto valore tecnologico, usato spessissimo sui veicoli ricreazionali di alto livello. Recentemente, ha presentato il telaio Vario Space con tecnologia di ultima generazione che consente un ulteriore abbassamento di 90 mm rispetto ai valori di riferimento dei suoi collaudati telai già presenti sul mercato da anni, oltre a garantire un significativo risparmio di peso.

Senza doppio pavimentoCon doppio pavimento
Minore isolamento termicoMaggiore isolamento termico
Minori spazi di stivaggioMaggiori spazi di stivaggio anche passanti
Minore efficienza riscaldamentoMaggiore efficienza riscaldamento
Minore comfort acusticoMaggiore silenziosità di marcia
Serbatoio acque grigie più esposto se non coibentatoSerbatoio acque grigie protetto e riscaldato
Presenza di piccole botole stivaggio occasionaleBotole e ampi spazi di stivaggio accessibili dagli interni
Minor costo di acquistoPrezzo di acquisto più elevato

 

In sintesi

La presenza del doppio pavimento nei camper è un indicatore chiave di qualità e comfort, particolarmente nei modelli di fascia alta. Questa innovazione, un tempo esclusiva dei motorhome di lusso, è ora una caratteristica desiderabile anche nei veicoli ricreazionali di fascia media, tra cui semintegrali e mansardati.

  • La Funzione Tecnica del Doppio Pavimento. Il doppio pavimento offre non solo un isolamento superiore, ma anche spazi addizionali per impianti e stivaggio. Con altezze variabili dai 5 ai 40 cm, queste intercapedini permettono il posizionamento strategico di serbatoi e sistemi idraulici, oltre a fornire compartimenti per l’equipaggiamento da viaggio come gli sci o altri carichi voluminosi.
  • Isolamento e Comfort Termico e Acustico. Una delle maggiori qualità del doppio pavimento è il notevole miglioramento dell’isolamento termico e acustico. Questa caratteristica incrementa significativamente il comfort sia in sosta che in viaggio, mantenendo una temperatura piacevole e riducendo i rumori durante la marcia.
  • Ottimizzazione del Baricentro e del Telaio. Il doppio pavimento influisce positivamente sulla distribuzione del peso e sulla guidabilità del camper, permettendo di posizionare i serbatoi in maniera ottimale. I telai specializzati come quelli forniti da AL-KO, con la loro tecnologia di ultima generazione, permettono di integrare il doppio pavimento senza compromettere l’altezza totale del veicolo.
  • Considerazioni sui Costi. Il costo del doppio pavimento varia in base al tipo di telaio scelto e alla fascia di prezzo del camper. Tuttavia, con le tecnologie moderne, i vantaggi di questa soluzione sono ora accessibili in una gamma più ampia di veicoli ricreazionali, offrendo un valore aggiunto inestimabile per gli amanti del viaggio su strada.
  • Conclusione. Con l’introduzione di telai avanzati come il Vario Space di AL-KO, il doppio pavimento è diventato una scelta sempre più popolare, promettendo di rivoluzionare il settore dei camper. La sua capacità di migliorare l’isolamento, la capacità di stivaggio e la stabilità del veicolo, lo rende un investimento saggio per chi cerca il massimo del comfort e della funzionalità.

Ti potrebbe interessare