Lifestyle

Fiera Internazionale del Tartufo Bianco ad Alba un’occasione per scoprire le Langhe

Le Langhe in autunno danno il meglio di sé, parliamo di vino e tartufi, un’accoppiata vincente che si verifica soprattutto durante la Fiera internazionale del tartufo bianco. Dall’8 ottobre al 4 dicembre, il centro storico di Alba diventa, infatti, il luogo ideale per apprezzare e acquistare il meglio dei tartufi direttamente da tutti i venditori presenti (Trifulau o commercianti) provenienti dai boschi di Langhe Roero e Monferrato. All’interno del grande mercato allestito nel Cortile della Maddalena, saranno organizzati anche diversi eventi enologici in cui assaggiare i pregiati vini del territorio e altre tipicità, come il formaggio e le nocciole. Una volta qui non potrete non approfittarne per visitare la città, ammirare la Cattedrale di San Lorenzo, fermarvi in piazza Duomo e poi perdervi nelle stradine caratterizzate da molti stili architettonici diversi.

Cooking Show e ricette tipiche

Per farvi assaporare appieno le specialità del territorio e le atmosfere dell’autunno nelle colline delle Langhe, ogni sabato, sarà possibile assistere alla creazione di piatti gourmet da parte di famosi chef che, alternandosi ai fornelli, abbineranno il tartufo bianco d’Alba ai loro ingredienti. In abbinamento ai piatti, sarà servito l’Alta Langa Docg dei produttori del Consorzio Alta Langa. Per chi vorrà cimentarsi, ci saranno anche dei corsi di cucina per imparare le ricette della tradizione piemontese, all’interno di uno dei castelli più affascinanti della zona intorno ad Alba, il Castello di Roddi, nel piccolo borgo medioevale omonimo, un luogo assolutamente da visitare, dove ha sede una delle più belle scuole di cucina italiane.

Wine Tasting Experience

Per i winelovers ogni giorno saranno organizzate degustazioni che faranno conoscere i vini più importanti del territorio come il Nebbiolo e il Barolo in tutte le loro variazioni.  I produttori, enologi e sommelier, racconteranno particolarità e curiosità legate al vino scelto per il tasting secondo la loro esperienza. Spazieranno dalla varietà dei profumi, agli abbinamenti fra vino e cibo, fino alle caratteristiche dei vini in rapporto alla zona in cui si coltivano le vigne.

Alla scoperta delle Langhe e del Roero

La fiera internazionale del tartufo bianco è senza dubbio una “ghiotta” occasione per iniziare a scoprire questa zona d’Italia, che nasconde piccoli gioielli architettonici, come il Castello Roero di Monticello, dove si terrà la seconda edizione autunnale di The Flairy Market (15 e 16 ottobre 2022), una piazza che ospiterà una selezione di artigiani con le loro creazioni di moda e design pensati per la vita in campagna. Per addentrarsi meglio nel territorio, lontano dai centri abitati, consigliamo un bike tour con una delle associazioni che ne organizzano. Pedalando, infatti, potrete spostarvi da paese a paese su sentieri naturalistici, scoprendo ambienti e paesaggi particolari: vigneti, zone tartufigene, frutteti, borghi e castelli. Non si può, se si è in questa zona, non visitare il suggestivo paese di Barolo, una vera chicca, famoso per ospitare il WiMu, il museo del vino, all’interno del Castello di Barolo. Il piccolo borgo inoltre è pieno di cantine dove fermarsi per degustare. Per finire, è imperdibile una tappa alla cittadina medievale di Morra, fosse solo per la vista panoramica che spazia in maniera grandiosa sulle Langhe e sulle Alpi. E se in questa occasione volete provare l’esperienza del glamping, vi segnaliamo questo articolo in cui troverete tante soluzioni davvero suggestive.

barolo e langhe

Ti potrebbe interessare