Camper di Lusso

In campeggio nella pancia di una balena

Oggi vi presentiamo un progetto decisamente creativo che supera molti degli standard utilizzati attualmente per la progettazione di veicoli ricreazionali. Prima di descrivere questa nuova idea però, vi presentiamo il designer che, dopo uno studio approfondito, ha dato vita a questa caravan veramente speciale.

Si tratta di Hu Yong, un professore della School of New Media Art and Design che fa parte della Beihang University, in Cina. Ricercatore dello State Key Laboratory of Virtual Reality Technology and Systems, è continuamente impegnato a sviluppare idee sull’unione tra informatica e art design, anche nella realtà virtuale. Ha pubblicato diversi studi su VR e art design. Dal 2020 fa parte del gruppo editoriale della rivista scientifica Technoetic Arts, che tratta il tema della fusione di diverse aree accademiche artistiche che grazie allo sviluppo tecnologico stanno avendo una rivoluzione radicale.

Dopo questa breve introduzione per comprendere cosa ha spinto il designer cinese a progettare una caravan completamente fuori dagli schemi, chiariamo subito che questo progetto potrebbe non arrivare mai nei campeggi ma potrebbe sicuramente aiutare i produttori a capire quali possano essere le richieste dei campeggiatori del futuro.

Infatti questo modello chiamato Whale Trailer Cabin, è stato progettato seguendo le richieste e le esigenze degli amanti del plein air cinese che in questo periodo è in pieno sviluppo e si prevede un ulteriore grande incremento di questo mercato nei prossimi anni proprio nel paese del Sol Levante.

Dal punto di vista tecnico al Whale Trailer Cabin, disegnato da Hu Yong, è gia stato riconosciuto un premio molto importante il Red Dot Design Award 2021, arrivato grazie alle idee innovative presentate e al suo design che fonde natura e tecnologia; infatti, la caravan rievoca le forme di una balena, da cui prende il nome e tutto l’insieme è avvalorato anche dal colore che parte dal blumarino e viene sfumato fino al bianco e dalla struttura inferiore in cui l’aerodinamica ricorda la pancia di una cetaceo.

Le immagini proposte, che sono anche le uniche disponibili di questo progetto, ci presentano una caravan con gli interni prevalentemente bianchi.

Al momento del parcheggio la zona notte viene estratta dal posteriore creando un effetto rialzato con un’aperture totale per usufruire di una veranda, con letto a vista, per rilassarsi durante la vacanza.

La parte centrale è dedicata al living, purtroppo non esistono disegni degli interni ma risaltano nella parte finale della cellula l’ingresso in stile aeronautico, con apertura alare e sull’altro lato la cucina utilizzabile anche dall’esterno. Questa è una peculiarità che abbiamo visto anche in altri progetti come quello per Cybertruck di FORM. Per aumentare l’abitabilità e la luminosità interna, nella zona giorno e sopra il letto i tetti sono rialzabili e sicuramente saranno completati con pannelli solari per rendere indipendente elettricamente il veicolo ricreazionale.

Ti potrebbe interessare