Travel

Lago di Garda e cibo: abbinata perfetta!

Alzi la mano chi non è mai stato sul Lago di Garda in camper o con la propria caravan? È una meta assolutamente da non perdere, un itinerario perfetto per gli amanti degli sport acquatici, del trekking, del cicloturismo e anche della cultura.

Attorno a questo, che è uno dei laghi più grandi d’Italia, si possono svolgere numerose attività.

Nella parte nord del lago, a Torbole, si può praticare wind surf. Il lato Ovest, quello in provincia di Brescia, è perfetto per i cicloturisti grazie alla nuova ciclabile che parte da Limone sul Garda, che vanta una vista mozzafiato essendo a picco sull’acqua. A Salò è possibile visitare il Vittoriale di Gabriele d’Annunzio, nel cui giardino è inserita la prua di una vera e propria nave da guerra.

Nella parte EST è possibile sbizzarrirsi grazie ai numerosi parchi divertimento, mentre al sud è sempre piacevole visitare paesi famosi come Sirmione, Peschiera del Garda e Desenzano sul Garda.

Le ricette e i prodotti tipici

Dal punto di vista gastronomico il pesce, com’è ovvio, la fa da padrone sulle tavole di questa zona. Si tratta di pesce di lago, quindi d’acqua dolce, di norma più delicato rispetto a quello di mare.

La cucina del Lago di Garda è comunque varia, di fatto questo lago tocca 3 regione d’Italia, ognuna con diverse abitudini culinarie: Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige.

Questa zona è anche rinomata per la produzione di olio Extra Vergine di Oliva, grazie al clima mite e temperato che lo specchio d’acqua offre alle sue zone circostanti.

I pesci che si trovano in queste acque sono Coregoni, Sardine, Lucci, Tinche e Persico. Vengono cucinati in diversi modi, sia alla griglia che arrosto, e serviti son salse di vario tipo, spesso. In abbinamento a dei crostoni di polenta. Il pesce è spesso protagonista anche nei primi piatti, nella parte veneta con le Sarde si condiscono i Bigoli mentre con la Tinca ci si fa un ottimo risotto.

Se nel menù vi trovate un risotto all’Amarone non preoccupatevi, non si tratta di un piatto amaro, ma un risotto cucinato col prezioso omonimo vino prodotto in una collina adiacente: la Valpolicella.

Sulla parte nord del lago svetta il Monte Baldo, dal quale arrivano formaggi di vario tipo, con i quali si fa la Carbonèra, un piatto a base di polenta, formaggio e olio extra vergine di oliva DOP.

Informiamo i golosoni che non riescono a rinunciare al dessert che in quest’area è possibile gustare un tipo di cassata molto particolare, con miele, frutta candita e olio di oliva gardesano.

Se nel menù, sempre nella sezione dolci e dessert, trovate scritto “Persicana” allora sappiate che si tratta di un dolce di origine medioevale composto da pesche mature bollite in acqua e zucchero.

I vini del lago di Garda

Per quanto riguarda i vini, il Lago di Garda offre alcune possibilità tra le più famose d’Italia.

Al nord del lago, all’inizio della valle del Sarche, immissario del lago, comincia una zona in cui si producono spumanti di livello altissimo, appartenenti al consorzio Trento Doc. Si tratta di spumanti prevalentemente con vitigni Cahrdonnay e Pinot nero, prodotti con metodo classico, ovvero come gli champagne francesi.

Sul lato Est del lago troviamo la Valpolicella, famosa per i vini rossi Amarone, Ripasso e Valpolicella classico. I primi due fondano la loro caratteristica tipica nell’uso di un blend di uve appassite da vitigni Corvina, Rondinella e Corvinone. Il Valpolicella classico nasce dagli stessi vitigni ma senza appassimento.

Tra la Valpolicella e il lago esiste una striscia di terra dove ai vitigni sopra citati si affianca anche il Molinara. Il vino rosso prodotto in questa zona si chiama Bardolino, omonimo del comune che vi troviamo. Se vi propongono un Chiaretto vi stanno consigliando un rosè prodotto dal Bardolino.

Sul lato sud invece troviamo la produzione di vini Lugana bianchi, prodotti dal vitigno Trebbiamo di Soave.

Entrambi i vini sopra citati sono di norma molto freschi, beverini, piacevoli, spesso non molto strutturati e quindi non adatti all’invecchiamento ma perfetti per gli abbinamenti coi pesci delicati di lago, soprattutto i Lugana e i Chiaretto.

Sul lato bresciano del lago troviamo il Groppello, rosso o il un altro rosè: il Valtenesi.

Dove vivere il glamping sul lago di Garda

Molti dei nostri Golden Camping più apprezzati si affacciano sul Lago di Garda e sono una soluzione ideale per godersi il territorio e tutte le bontà che offre.

Campeggi Lago di Garda: i nostri Golden Camping

Ti potrebbe interessare