Lifestyle

Le Goloserie di Gianluca Gabanini: il libro!

Già da qualche mese Gianluca Gabanini è entrato a far parte della nostra redazione con tutta la sua competenza in campo culinario e la sua passione sia per le materie prime e i prodotti Made in Italy, sia per la vacanza open air in camper.

Da qualche settimana è uscito il suo primo libro “Le Goloserie” e gli abbiamo chiesto di presentarcelo e raccontarci la sua storia.

Gianluca Gabanini ci racconta: “Classe 1971, nato a Cesena, nel cuore della Romagna, figlio di macellai e nipote di contadini.

Nel 1982 i miei genitori avevano una macelleria a Milano Marittima, località balneare molto in voga all’epoca, dove i turisti erano abituati a fare spesa a tutte le ore del giorno.

Loro spesso pranzavano lì nella pausa dal lavoro e a me questo creava tanta tristezza. Un giorno decisi di fare qualcosa per aiutarli. Di nascosto tagliai una fetta di prosciutto cotto più spessa del normale e ci feci dei dadini, comprai anche un sacchetto di tortellini al supermercato insieme ad una confezione di panna. Verso l’ora di pranzo andai a casa, misi l’acqua a bollire e cossi i tortellini. Una volta scolati li mescolai nella pentola “brutalmente” insieme ai dadini di prosciutto cotto e la panna, e chiamai i miei genitori invitandoli a venire a casa perché il pranzo era pronto.

Vedere la soddisfazione nei loro occhi e i loro sorrisi per aver trovato un piatto di pasta pronto mi ha fatto capire che si cucina per amore e non per fame.

Da allora per me l’atto di cucinare per qualcuno è diventato un vero e proprio atto di amore, la soddisfazione della famiglia e degli amici da sempre rappresenta l’obiettivo dei miei piatti.

Proprio per amore della famiglia decisi di non frequentare la scuola alberghiera, avevo intuito all’epoca che il mestiere di cuoco avrebbe tolto tempo a loro, perché si lavora quando gli altri si divertono, soprattutto alle feste comandate, quelle che io invece preferisco trascorrere coi miei cari. Decisi quindi a 13 anni che la passione per la cucina non sarebbe diventata un lavoro.

Mi sono diplomato come Perito industriale in Informatica e successivamente ho studiato le scienze manageriali. Dopo la gavetta da agente e rappresentante ho ricoperto incarichi da dirigente in diverse aziende e in diversi settori, e ho svolto la libera professione nel settore della consulenza aziendale. Ho girato l’Italia in lungo e in largo per lavoro e ho imparato a conoscere le ricette tradizionali regionali e i loro prodotti tipici.

Alla nascita dei miei figli ho deciso di rallentare il ritmo per potermeli godere (d’altronde ho sempre messo la famiglia al primo posto e non potevo fare altrimenti), quindi io e mia moglie abbiamo deciso di fare impresa familiare e da allora rivesto il ruolo di amministratore della sua farmacia.

Non tutti i mali vengono per nuocere, da allora mi sono dedicato allo studio continuo della cucina, frequentando tantissimi corsi di vario livello su cibo e vino, diventando anche Sommelier.

Com’era naturale per un girovago come me, dopo la nascita dei figli, abbiamo deciso con mia moglie,  di diventare camperisti, per proseguire a godere della passione per i viaggi tutti insieme in famiglia.

Il turismo in camper mi ha portato a studiare tecniche e ricette facilmente ripetibili in piccoli spazi e con poca attrezzatura a disposizione. Il fatto di avere un frigorifero a disposizione mi ha permesso durante i miei viaggi di fare scorta di prodotti tipici e di testare subito le ricette regionali dei luoghi che frequentavo.

Grazie alla condivisione sui social di queste mie due passioni, cibo/vino e viaggi, in Italia sono conosciuto anche come “CamperChef” ed ecco che su consiglio di molti amici nasce l’idea del libro, a cui ho voluto dare il nome della mia pagina Social “Le Goloserie di Gianluca Gabanini”.

Non si tratta di un libro di cucina classico, non è un ricettario vero e proprio, bensì più un manuale di cucina creativa, pensato per condividere le mie tecniche e il modo di cucinare con i lettori.

In questo libro parlo di tecniche di base di cucina, in special modo di quelle utili a noi che cuciniamo in piccoli spazi. Indico una lista di ingredienti di base da tenere sempre nel camper o nella caravan.

Le ricette che scrivo sono più che altro delle idee, l’obiettivo è stimolare la creatività del lettore, è un invito non a copiare ma a prendere spunto per creare piatti diversi, sempre originali e mai noiosi.

A tavola mi annoio facilmente, quando replico una ricetta raramente la faccio uguale alla volta precedente, sperimento sempre qualche piccola variante.

Il libro non è studiato solo per cucinare in camper, è incentrato in una cucina creativa ma facile, dove a volte la facilità vuol dire organizzazione.

Creare una ricetta e trasformarla in un piatto facilmente realizzabile in piccole cucine richiede organizzazione, e creare dei semilavorati a casa da portarsi in viaggio è sempre il primo segreto per godere della cucina gourmet anche in camper.

Ecco quindi che ho inserito nel libro dei consigli sulle preparazioni di base da fare a casa, utili per risparmiare tempo, energia e acqua durante il viaggio. Perché sporcare molte padelle o ciotole, vuol dire usare molta acqua per lavarle successivamente.

Si tratta di poco più di 120 pagine facili da leggere, e alla fine un bonus, ho inserito anche un gioco carino: l’inventa ricette.

Il libro è acquistabile su Amazon, costa 9,90 euro e di norma in 24/48 ore viene spedito, lo trovate al link: acquista qui il libro

Ti potrebbe interessare