B2B

Nasce Faita Nordest che include il Veneto e il Friuli Venezia Giulia

Apprendiamo dal comunicato stampa ufficiale che con un’assemblea straordinaria svoltasi il 3 aprile scorso la Faita Veneto, associazione dei complessi turistico ricettivi all’aria aperta del Veneto, ha esteso il territorio di sua competenza al Friuli Venezia Giulia, regione nella quale non era presente alcuna rappresentanza sindacale del settore. Si è così costituita la Faita Nordest – Associazione interregionale Veneto e Friuli Venezia Giulia delle strutture turistico ricettive all’aria aperta – della quale è stato eletto Presidente, per il quadriennio 2019-2022, il dott. Alberto Granzotto, titolare delle strutture Villaggio Turistico Internazionale di Bibione, e Ca’Pasquali Camping Village e Vela Blu Camping Village di Cavallino Treporti Venezia, e Vice Presidente il dott. Giovanni Bernini, titolare del Camping Village Du Parc di Lazise Verona. Da alcuni anni, in assenza di una Faita regionale, i campeggi del Friuli Venezia Giulia si rivolgevano alla Faita Veneto per avere informazioni, consulenza e pareri su vari aspetti gestionali ed esprimevano l’auspicio della costituzione di una rappresentanza sindacale per la loro regione.

Faita Veneto, costituitasi nel 1971, associando il 68% delle imprese del settore veneto era già la maggiore delle associazioni regionali di Faita FederCamping – Federazione delle Associazioni Italiane dei Complessi Turistico-Ricettivi dell’Aria Aperta – nonché sua associazione regionale di riferimento e di supporto. Gli scopi statutari di Faita Veneto prima, e di Faita Nordest oggi, sono la rappresentanza e la tutela degli interessi, la promozione, la diffusione, lo sviluppo e la qualificazione delle imprese turistico ricettive all’aperto, nonché l’assistenza diretta agli operatori, intervenendo nelle realtà locali per specifici problemi singoli o collettivi (autorizzazioni, urbanistica, sicurezza, classificazione) e di consulenza di organizzazione e gestione dell’azienda.

Faita ha instaurato negli anni un proficuo rapporto di collaborazione con le amministrazioni pubbliche a tutti i livelli, primo fra tutti quello regionale. Come rappresentanti del settore, è chiamata ad esprimere pareri su specifici provvedimenti e progetti di legge, nomine, iniziative promozionali e quant’altro di interesse della categoria. Rispetto ai 30 campeggi attivi nella regione

Ti potrebbe piacere anche