Travel

Ponte primo maggio 2018: 3 itinerari in camper

Con l’arrivo della primavera le giornate si sono allungate e la temperatura si è alzata. Quale miglior periodo di quello del ponte primo maggio 2018 per visitare qualche zona della nostra bella Italia in camper?

In questo articolo cercheremo di darvi qualche indicazione interessante e vi suggeriremo tre mete dislocate in zone del Nord, Centro e Sud Italia per soddisfare la curiosità degli appassionati viaggiatori. Volutamente tralasceremo, per questi suggerimenti di mete per il ponte del primo maggio, le grandi città che saranno sicuramente affollate.

Ponte primo maggio 2018 al Nord

Il Piemonte, regione che negli ultimi anni si è lasciata influenzare dai vicini francesi in un sempre crescente interesse verso i turisti a quattro ruote, può essere certamente meta d’interesse. Dal Lago Maggiore fino ai piedi del Monviso si possono trovare molti campeggi e aree di sosta. Ma quali i luoghi migliori da visitare in Piemonte?

Le Residenze Reali – Rimanendo nei dintorni di Torino si possono ammirare quelli che sono stati i luoghi dove i Reali d’Italia hanno soggiornato.

Ponte primo maggio 2018- Reggia Venaria
Reggia Venaria

La Reggia di Venaria – Nel parco regionale della Mandria è possibile visitare sia la Reggia che gli appartamenti Reali. Questo luogo fu fatto costruire da Carlo Emanuele II come residenza dedicata alla caccia. Oggi è stata trasformata in luogo di cultura, infatti è uno dei musei più visitati d’Italia e il ristorante presente si può anche fregiare delle 3 stelle della Guida Michelin. Da non perdere, fino al 4 novembre, ogni giorno, tranne il lunedì, lo spettacolo della Fontana del Cervo.

  • Il Castello e il Parco di Racconigi –  Castello di villeggiatura della Famiglia Reale che comprende il parco e un lago artificiale. È il luogo per rivivere i fasti, l’atmosfera e la vita della corte dei Savoia, infatti sono numerosi e originali gli splendidi arredi, i dipinti e le statue. E se il tempo lo permette non può mancare un giro del parco in carrozza o in bicicletta, attraverso l’itinerario dei Poderi Reali per ammirare gli scoiattoli e il luogo dedicato alla reintroduzione della Cicogna Bianca.
  • Il Castello Cavour di Santena –   Luogo in cui visse praticamente tutta la sua vita il famoso statista, figura importante del rinascimento italiano, Camillo Benso.  La casa-museo testimonia lo stile di vita e le condizioni sociali dei ceti nobili del Piemonte durante il periodo reale.
  • Il Castello di Rivoli –  Prima sede del Ducato Sabaudo e costruito come roccaforte militare, oggi è diventato la sede del Museo d’Arte Contemporanea. I migliori artisti hanno esposto nelle stanze di questo castello anch’esso Patrimonio UNESCO. È il centro artistico del Piemonte dove, oltre alle mostre, si tengono convegni e progetti artistici dedicati a bambini e adulti.

 

Questi sono solo alcuni dei Castelli e Residenze Reali che sono state costruite dai Savoia. Altri luoghi da visitare durante il ponte primo maggio si possono trovare sul sito dedicato alle Residenze Reali di Torino e Piemonte.

Per chi fosse interessato a questo tipo di visite, ricordiamo che esiste una Royal Card che permette l’ingresso a molte residenze reali e musei con prezzo vantaggioso.

Ponte primo maggio 2018 al Centro: l’Umbria

L’unica regione del Centro a non aver sbocco sul mare: l’Umbria, il cuore dell’Italia che propone tante mete a misura di camper. Eccovene alcune.

Ponte primo maggio 2018 - Assisi
Assisi

Assisi – dopo Roma è il centro religioso più importante della nostra Nazione, infatti la maggior parte dei credenti dopo aver visitato il Vaticano si pone come meta principale la basilica dedicata a San Francesco, Santo Patrono d’Italia, dove è possibile ammirare gli affreschi di Giotto. Ma Assisi non è solo visitata per la Basilica, oltre ad altre costruzioni religiose, il centro di questo borgo può essere considerato uno dei più belli dell’Umbria. Da non dimenticare, per chi passa in zona dalla fine di maggio, di visitare i famosi lavandeti della zona

Gubbio –  La Città dei Matti, ma non come intendiamo tutti, infatti essere matto a Gubbio è una onorificenza insignita a chi dimostra di mantenere vive le usanze e le tradizioni di questo borgo umbro. Si hanno notizie di questo luogo già da prima della nascita di Cristo (da non perdere il Teatro Romano), ma raggiunse il suo splendore grazie ai duchi di Urbino che la arricchirono di palazzi e monumenti. É sicuramente la città medievale più bella d’Italia ed è famosa in tutto il mondo per la produzione di ceramiche artistiche che dal 1300 vengono prodotte dai mastri ceramisti nelle botteghe del centro storico.

Lago Trasimeno – É il più grande lago del Centro Italia, sulle sue rive si possono visitare monumenti della nostra storia come il Castello Borgia e la Rocca del Leone. Ottimo per chi, oltre alla cultura, vuole trovare un po’ di relax. Molti sono i percorsi di trekking e MTB lungo le rive del lago, ma è anche possibile praticare vela, windsurf e pesca.

Ponte primo maggio 2018 - Lago Trasimeno
Lago Trasimeno

Ponte primo maggio 2018 al Sud: il Salento

La Puglia in questi ultimi anni sta avendo un grande successo turistico grazie all’offerta turistica e alle strutture di primo ordine che mette a disposizione. Nel periodo di maggio la zona del Salento propone molte mete da visitare. Percorrere questa regione in pochi giorni è impossibile, ma possiamo prendere sicuramente Lecce come punto di partenza. Già questa città propone una serie di luoghi interessanti come la città vecchia in stile barocco con palazzi e botteghe artigianali. Nella stessa zona è possibile visitare il Palazzo Adorno e Piazza Sant’Oronzo e per chi fosse interessato all’epoca romana, non è da perdere l’Anfiteatro romano scoperto solo nei primi anni del ‘900.

Per chi, invece, fosse più interessato alla natura, in circa mezz’ora si può arrivare sulla costa a San Cataldo dove visitare il faro e i resti del porto romano. Scendendo verso Sud si può incontrare il Parco naturale Le Cesine. Prima di arrivare a Otranto, città fortificata con il Castello Aragonese, è tappa d’obbligo ai Laghi Almini, una delle zone più caratteristiche del Salento. Si prosegue verso il “Tacco d’Italia”, Santa Maria di Leuca. Tappa da mettere in lista è Punta Ristola dove il Mar Adriatico e il Mar Ionio si incontrano.
Crediamo che questi itinerari possano già colmare gli impegni di un fine settimana lungo, anche se le zone da visitare sarebbero ancora molte come la Costa Ionica, con Gallipoli e Taranto e più a nord il promontorio del Gargano… ma di questo ve ne parleremo più avanti!

Ponte primo maggio 2018 - Otranto
Otranto

Credits foto: Pixabay

Ti potrebbe piacere anche