Travel

Tre cime di Lavaredo: paradiso degli sport estremi

Le Dolomiti e in particolare le Tre Cime di Lavaredo, sono il paradiso per gli sportivi, lo sa bene chi sceglie il Caravan Park Sexten e il Camping Olympia per le proprie vacanze. Un paesaggio montano così bello e così ricco da essere stato dichiarato nel 2009 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Un territorio che offre tantissimo sia in estate che in inverno per chi sceglie la vacanza attiva e che è alla ricerca di adrenalina pura. Ma come organizzarsi e cosa scegliere?

Caravan Park Sexten

Camping Olympia

Le escursioni per ammirare le Tre Cime di Lavaredo

Innanzitutto è importante sapere che per salire alle Tre Cime di Lavaredo ci sono degli orari prestabiliti e dei costi. In questo pdf potrete trovare tutte le indicazioni per raggiungere il Rifugio Auronzo, punto di partenza per tutte le escursioni che hanno come meta le splendide montagne rocciose. Da qui potrete valutare diversi itinerari per le vostre escursioni, dalle più semplici alle più estreme. Senza arrivare alle cime, partendo anche da fondovalle, sono molti i tour sugli alpeggi, sulle Alte Vie e tour circolari che si possono organizzare.

tre cime di Lavaredo in camper

Tra le più “difficili” vi segnaliamo:

  • Vista Tre Cime/Landro – Rifugio Locatelli: questa è una delle escursioni più famose per godere a pieno delle Tre Cime, perché dal Rifugio Locatelli si gode una vista meravigliosa sulle pareti nord. Si tratta di un percorso che porta in direzione est per la Valle della Rienza e poi, attraverso un sentiero più ripido, sale a serpentine attraverso una fascia di pino mugo e gradoni di sasso fino al “Rienzboden”. Dopo la salita ripida il sentiero diventa più facile e porta avanti fino al Rifugio Locatelli. La vista è spettacolare.
  • Il giro dei Rifugi: Un’ escursione che lascia senza fiato. Un itinerario, paesaggisticamente unico, che collega il Rifugio Zsigmondy Comici i con il Rifugio passando per il Rifugio Pian di Cengia, un piacevole punto di ristoro.

Queste sono solo due delle tantissime escursioni possibili di cui potete trovare tutti i dettagli qui, per organizzarle al meglio.

In Mountain Bike alle Tre Cime di Lavaredo: lo Stoneman-Dolomiti-Bike

I tour in bici che offrono le Tre Cime di Lavaredo sono moltissimi e possono soddisfare sia chi a voglia di una passeggiata tranquilla, sia chi è alla ricerca di qualcosa di più avventuroso. I ciclisti più ambiziosi possono infatti affrontare lo Stoneman-Dolomiti-Bike ideato dal professionista di MTB Roland Stauder. Lungo oltre 120 km con un dislivello di 4.000m è un percorso per una, due o tre giornate, in base alle proprie capacità. L’obiettivo è quello di raccogliere 5 timbri che si riceveranno lungo il percorso presso diversi punti di controllo come malghe o rifugi. Tutti quelli che riescono a raccogliere i 5 timbri, saranno premiati con un trofeo creato e fatto a mano da Roland Stauder.

Esistono anche percorsi più corti, lo Stoneman-Dolomiti-Road: 197 km 4.700 mdd. e lo Stoneman-Hike: nuovo percorso da 56 km 3.350 mdd. Qui tutti i dettagli. Sul sito è possibile trovare anche tantissime attività da fare nella zona, sempre tutte molto entusiasmanti.

Credits Stoneman by Roland Stauder

Per gli amanti dell’arrampicata tante le possibilità

Sono molte le classiche vie ferrate e i tour da organizzare intorno alle Tre Cime di Lavaredo. Esiste anche un evento dedicato agli amanti dell’arrampicata, la Dolorock che si svolge ogni anno nel mese di luglio, maggiori info qui.

Tra le vie ferrate, una delle più avventurose è quella che fa parte del progetto DOLOMITI SENZA CONFINI, è una Alta Via che collega ben 12 percorsi attrezzati di elevato valore alpinistico e storico che si sviluppano a cavallo tra l’Italia e l’Austria, tra il Cadore e la Pusteria dalle Tre Cime di Lavaredo alla Val del Gail. Vi segnaliamo la tappa 2:

  • Dal Rifugio Carducci alle Tre Cime di Lavaredo: dal rifugio Carducci verso la nuova ferrata della Croda Dei Toni (Severino Casara) con l’attraversata dell’emozionante ponte tibetano. Arrivati al bivacco si prosegue verso nord-ovest per la ferrata degli Alpini 1915/1918 con una spettacolare scalinata costruita 100 anni fa. Arrivati al rifugio Pian di Cengia si proseguire fino ai rifugi delle Tre Cime (Auronzo, Lavaredo, Tre Cime/Locatelli).

Per altre vie ferrate e percorsi “difficili” suggeriamo di consultare qui.

Il Parapendio sulle Tre Cime di Lavaredo

Galleggiare liberi sopra le montagne di Sesto, può essere davvero un’esperienza indimenticabile. Anche perché se si ha un po‘ di fortuna e vento favorevole si può arrivare addirittura sopra le Tre Cime di Lavaredo. Per provare l’esperienza del parapendio in tandem si può partire dal Monte Elmo. Qui si può spiccare il volo insieme agli esperti. Maggiori info qui. Oppure qui.

Le attività estreme che si possono svolgere sulle Tre Cime sono davvero tante e permettono di godersi questo paesaggio magnifico con un’iniezione di adrenalina in più. Poi, la il pomeriggio e la sera, è bello tornare a farsi coccolare in una struttura con tutti i comfort, e siamo sicuri che i nostri Golden Camping non vi deluderanno!

Sulle Tre Cime di Lavaredo leggi anche “Tre Cime di Lavaredo in Camper

You may also like