Travel

Vacanze in bici – come trasportarle e dove soggiornare

Grazie alla voglia di stare in mezzo alla natura la bicicletta quest’anno sarà la regina delle vacanze infatti tanti sono già gli appassionati ai quali si sta aggiungendo una folta schiera di nuovi amanti della pedalata.

Un rapporto di Legambiente svela che lo scorso anno si sono potuti contare più di venti milioni di entusiasti delle due ruote e si stima che i numeri sono in crescita anche questa estate grazie agli incentivi per la mobilità sostenibile.

Le località turistiche non si sono fatte cogliere impreparate e infatti molte sono già fornite di servizi che, anche attraverso portali online permettono l’affitto di diverse tipologie di bici quando arrivati in vacanza. Tuttavia sappiamo che l’italiano è ancora poco incline al noleggio di certi accessori e quando decide per una vacanza su 2 ruote desidera sempre portare con sé la propria bicicletta.

Per la bici in vacanza però bisogna dotarsi di attrezzatura adatta e sicura allo scopo. Optional obbligatorio in questo caso è il portabici per auto. Ne vengono commercializzati di tutti i tipi e di tutti i prezzi ma la caratteristica importante è che siano omologati e adatti al proprio modello di automobile.

 

Portabici posetriore

 

Possiamo suddividere i portabici in 2 grandi categorie:

  • Portabici da tetto
  • Portabici posteriore

 

Portabici da tetto

È il più utilizzato, anche perché chi possiede già le barre da tetto con un budget limitato si può acquistare le canaline e i supporti per caricare una o più biciclette. Per questi modelli ci sono dei pro e dei contro.

PRO

  • Economico
  • Non specifico per un solo modello di Auto. Se cambio mezzo quasi sicuramente posso riutilizzare il mio portabici
  • non diminuisce la visibilità di guida

CONTRO

  • Caricare le bici è molto faticoso
  • Necessita di molta attenzione in viaggio durante il passaggio in gallerie, sotto i ponti o in piccoli paesi dove si possono incontrare sporgenze basse 

Portabici posteriore

Questa tipologia di portabici si divide in altre due sottocategorie

  • Portabici da gancio traino
  • Portabici da portellone

 

Per i primi è necessario avere già il gancio traino, si installano molto facilmente e caricare le biciclette risulta molto semplice. Di contro hanno un prezzo molto più alto della media degli altri portabici.

I portabici da portellone vengono fissati con delle cinghie alla parte posteriore dell’auto, in questo caso bisogna avere un po’ più esperienza per installare questo accessorio.

Attenzione al codice della strada

Naturalmente il portabici deve essere omologato, ma chi installa l’accessorio deve rispettare alcune regole:

  • La visibilità del guidatore deve essere ottimale, le luci e la targa devono essere bene visibili.
  • Le sporgenze. In questo caso bisogna essere molto attenti e seguire le regole riportate nel codice della strada

Percorsi e piste ciclabili vicino ai Golden Camping

Ora che avete tutte le informazioni su come trasportare la vostra bicicletta, Golden Camping vi suggerisce alcuni campeggi dove trascorrere le vostre vacanze all’insegna delle 2 ruote visitando luoghi incontaminati e trovando relax in strutture di alto livello dopo una bella pedalata.

Riviera di Medulin (Medulino) – Zona della Croazia adatta agli amanti della bicicletta. Con una fitta rete di piste ciclabili si posso incontrare: pittoreschi villaggi, boschi, colline,  sentieri tortuosi tra la costa e la macchia mediterranea si può visitare anche il parco archeologico di Vizula.
I campeggi in zona sono :

Per tutte le informazioni si può visitare il sito https://www.medulinriviera.info/

Isola di KRK –  Passato il ponte di Veglia, per chi arriva in auto, l’isola offre una vasta rete di piste e strade ciclabili per chi vuole organizzare prima i percorsi è a disposizione anche un’app specifica KRKBike per trovare i percorsi

Il nostro campeggio di riferimento per le vostre escursioni è :

 

Isola di PAG –  E’ un luogo interessante sia per chi ama le pedalate in compagnia sia per gli amanti del ciclismo si strada. L’isola offre un buon numero di strade ciclabili asfaltate a basso traffico e piu di 100km di strade adatte alle MTB

Per chi vuole passare le vacanze su quest’isola il punto di partenza per le escursioni può essere il:

Maremma toscana –  Questa zona non ha bisogno di presentazioni. Questa zona ha il meglio per ogni attività sportiva ma in bicicletta si possono affrontare itinerari adatti a tutti i livelli di preparazione.

I campeggi che consigliamo sono:

Per scoprire i percorsi della zona si può consultare il sito travelingintuscany.com

Val Pusteria – una delle più belle ciclabili turistiche per famiglie del nostro paese. La Sesto-Brunico, più di 50km in leggera pendenza e poi ritorno in treno per i meno allenati, e se siete stanchi in ogni paese si può salire in treno e ritornare al vostro punto di partenza senza problemi. Invece per i più preparati la ciclabile continua fino in Austria a Lienz.

Per i veri scalatori su 2 ruote, invece, 100Km da percorrere in giornata il Giro delle Vedrette di Ries. Sul percorso si possono incontrare salite impegnative e paesaggi fantastici per questo percorso si richiede un buon allenamento.

E dopo la sgambata dove riposarsi? Ecco due suggerimenti:

Altri suggerimenti su ciclabili in zona si possono trovare sul sito val-pusteria.net

 

bici in montagna

 

Valle D’Aosta – Data la conformazione di questa regione le strade sono più adatte ad un ciclismo su strada, ma non mancano le ciclabili come quella a fondo valle da Pollein al Castello di Fenis, mentre per le escursioni in MTB è per molti tracciati è richiesta più esperienza e preparazione. Comunque si trovano molte ciclabili facili e percorribili da tutti.

Il Golden Camping di riferimento per le vostre vacanze è

Per organizzare  i vostri percorsi potete avvalervi del sito ufficiale della Valle D’Aosta

Lignano Sabbiadoro – Relax, mare e bici, a Lignano si snodano diversi percorsi in riva al mare, nella laguna attraverso le riserve naturali e verso l’interno per scoprire la storia della repubblica marinara veneziana.

Per soggiornare vi consigliamo:

Per trovare tutte informazioni sulle attività in zona vi consigliamo di consultare il sito di Lignano Sabbiadoro

Desenzano del Garda – Gli itinerari ciclistici che si diramano nei dintorni di Desenzano portano a visitare tutto la parte sud del Lago di Garda arrivando fino a Verona. Grazie ad ottimi Tour operator esperti in viaggi in bici si possono organizzare anche delle visite di più giorni. Da non dimenticare il famoso “giro del Lago di Garda in bici” che copre tutto il perimetro del lago per una lunghezza di poco meno di 150 lm

Il campeggio consigliato in zona:

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito bresciaturism.it

Ferrara – Percorsi adatti per famiglie e sportivi attraverso i parchi e valli della foce del Po. Percorsi naturalistici e storici tutto organizzato in facili bike map da consultare on the road.

Come punto di partenza per le tue visite

A questo indirizzo puoi trovare tutte le info sui percorsi, noleggi e service : ferraraterraeacqua.it

Bicicletta e campeggio

Ti potrebbe piacere anche